Aforisma del momento

- Da bambino volevo guarire i ciliegi quando rossi di frutti li credevo feriti, la salute per me li aveva lasciati coi fiori di neve che avevan perduti. Un sogno, fu un sogno ma non durò poco, per questo giurai che avrei fatto il dottore, e non per un dio ma nemmeno per gioco: perché i ciliegi tornassero in fiore. -
[F. DeAndrè - Un Medico]

Malattie mentali e varianti genetiche

Malattie mentali.Patologie come la schizofrenia e il disturbo dello spettro bipolare sono note condizioni di forte instabilità psicologica che spingono l'individuo affetto ad un comportamento irrazionale, spesso caratterizzato da gesti esagerati e sbalzi d'umore.

Includendo anche fenomeni di psicosi maniaco-depressivi, è possibile affermare che tali malattie sono pesantemente influenzate dalle cosiddette varianti genetiche: in particolare vengono evidenziate 11 regioni genomiche di cui 6 erano apparentemente sconosciute fino a poco tempo fa.

Come per molte problematiche in ambito medico, il primo passo per combattere in modo efficace una patologia è costituito dal carpirne informazioni riguardo natura, sintomi ed eventuali fonti d'innesco in modo da poter elaborare una soluzione adeguata alle esigenze del paziente.

Le attuali forme di terapia per la maggior parte delle malattie mentali non presentano una soluzione a lungo termine, fattore per cui si rende necessario comprendere quali rischi comporta il dover agire tramite metodi aggressivi su condizioni così delicate.

I test condotti dal personale medico della Mount Sinai School of Medicine hanno coinvolto oltre 30.000 campioni di DNA ottenuti da pazienti affetti da schizofrenia, disturbo dello spettro bipolare ed individui completamente sani.

Le analisi hanno dato come riscontro una notevole quantità di elementi in comune fra i soggetti già affetti da una qualche forma di patologia, confermando l'ipotesi secondo cui potrebbe esserci una vera e propria predisposizione genetica che permette ad alcuni esseri umani di rendersi immuni a complicazioni di natura psichica.

Ulteriori sperimentazioni sono tuttora condotte al fine di poter determinare una cura definitiva, in grado di alleviare le sofferenze di persone affette da sintomi ricorrenti quali allucinazioni, problemi di carattere cognitivo e di percezione della realtà.

Attenzione! Le informazioni fornite non sostituiscono la diagnosi del medico: servono a rendere il paziente maggiormente consapevole di ciò che potrebbe essere, ma si consiglia sempre di chiedere consulto al medico, che tramite una visita è in grado di svolgere una diagnosi più accurata e prescrivere eventuali cure.